L’utilizzo del concetto ‘stile di vita’ di risalirebbe al celebre testo di Thorstein Veblen “The Theory of the Leisure Class” (1899) e al filone di studi di Max Weber sul concetto di status. Il termine ‘stile di vita’ è stato poi ampiamente utilizzato e diffuso da Alfred Adler, medico austriaco, fondatore  della scuola di psicologia individuale. Secondo Adler ogni individuo ha il suo proprio, unico, irripetibile stile di vita con cui abita il mondo e lo interpreta con originalità.
Oggi il termine ‘stile di vita’ suggerisce un modello al quale le persone associano schemi di relazione, comportamento e consumo.
In questo senso la definizione forse più semplice ed immediata di stile di vita utilizzabile nel management è ancora quella che risale agli anni ’70 proposta dalla American Marketing Association per cui lo ‘stile di vita’ e quindi di consumo di un individuo riflette le sue attitudini, i suoi interessi e le sue opinioni.

Advertisements